Archivi categoria: Le traduzioni che vorrei

Questa è Londra, mio caro

              Hanan Ash-Shaykh, Innaha Lundun, ya ‘azīzī, Dàr al-adàb, Bayrùt 2001 Un aereo proveniente da Dubai sta per atterrare a Londra, tre personaggi: Lamis, Amira e Samir. Tutti e tre stanno per giungere nella … Continua a leggere

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Commenti disabilitati su Questa è Londra, mio caro

Dumiat an-nàr

  B. Mefti, Dumiat an-nar, al-Ikhtilàf, Al-giaza’ir 2011. Bachir Mefti è uno scrittore algerino tra gli emergenti della giovane generazione di autori che scrivono in lingua araba. Nato nel 1969 ha studiato lingua e letteratura araba all’Università di Algeri. Nel 1988, … Continua a leggere

Pubblicato in Algeria araba, Le traduzioni che vorrei, Letteratura, Senza categoria | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Dumiat an-nàr

Al-muntaha

Hala Badry, Al-muntaha, Al-hay’a al-misriyya al-‘amma lil-kutub, 1995 A te e alla scrittura: l’inizio e la fine Il mio muntahà 1 L’automobile si fermò davanti al portone esterno della fattoria, producendo un rumore che strappò i cani dal loro silenzio. … Continua a leggere

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Al-muntaha

La donna dei miei sogni

F. al-Farùq, “Imra’ li-ahlàmi” in Lahza li-ikhtilàs al-hubb wa qisas ukhrà, Dàr al-Farabi, Bayrùt 1997, pp. 33-37 La donna dei miei sogni Mi piace chiamarlo “filosofo” per il semplice motivo che lo è davvero. La vita, secondo lui, è un … Continua a leggere

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Contrassegnato , | 2 commenti

Viaggio contro il tempo

1 Il «problema» era iniziato al consolato canadese di Beirut, il secondo giorno di settembre del 1975. L’appuntamento era annotato su un foglietto, stretto nella sua presa. Continuava a tastarlo, istante dopo istante, per timore che volasse via sfuggendogli di … Continua a leggere

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Viaggio contro il tempo

al-Iqlà‘ ‘aks az-zamàn

“All’infuori della distruzione causata dalla guerra, credo che per uno scrittore nulla vada sprecato. Io ho utilizzato le mie sofferenze e quelle della mia gente, il trauma subito dal mio paese, come materiale per le mie storie. Gran parte dei … Continua a leggere

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Commenti disabilitati su al-Iqlà‘ ‘aks az-zamàn

Untà al-lugha

Z. Abu Risha, Untà al-lugha. Awràq fi l-hitàb wa l-gins, Dàr Ninwà, Dimashq 2009 Si parla spesso dei diritti della donna nel mondo arabo e delle azioni volte a facilitarne l’emancipazione; un aspetto che, tuttavia, viene sottolineato raramente è lo … Continua a leggere

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Contrassegnato , , | 1 commento

La storia di Zahra

Hanan ash-Shaykh, Hikayàt Zahra, Dàr al-adab lin-nashr wa at-tawzi’, Bayrùt 2004 (4a edizione) Leggi qui (http://unimi.academia.edu/JolandaGuardi/Papers/71442/La-morte-è-l-orgasmo-della-guerra–Hikàyat-Zahra-di-Hanàn-ash-Shaykh) perché vorrei che questo romanzo fosse tradotto in italiano.

Pubblicato in Le traduzioni che vorrei | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su La storia di Zahra