Libano. Frammenti di storia, società, cultura

 

 

 

 

 

 

 

 

Elena Chiti, a cura di, Libano. Frammenti di storia, società, cultura, Mesogea, Messina 2012

Il volume raccoglie gli interventi di un convegno svoltosi a Venezia nel 2007; ci sono voluti 5 anni perché uscisse ma capita a fagiolo proprio ora…

Joseph Maila, che apre la serie di contributi di questo volume, da avvio al suo intervento ringraziando gli organizzatori del convegno per aver scelto come argomento il Libano, un paese spesso “dimenticato da studiosi e analisti”. Io aggiungo che sarebbe meglio se lo dimenticassero se, quando ne parlano, lo fanno come lo fanno, cioè concentrandosi, come sempre quando si parla di arabi, sull’aspetto religioso.

Il valore di questo contributo sta nel fatto che a parlare sono i libanesi e che l’aspetto confessionale è, giustamente, marginale o quando viene citato lo è perché pertinente al discorso che un autore sta facendo. E anche nel sottotitolo che riporta la parola cultura che, come si evince dalla lettura di un paio di contributi, non è per nulla disgiunta dalla politica.

Il convegno cui si fa riferimento fa parte di quelli organizzati da MERIFOR che, credo, dovrebbero essere più pubblicizzati per permettere a tutti di fruirne.

 

Questa voce è stata pubblicata in Storia. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.