Chouchou

download

 

 

 

 

 

 

 

Chouchou, regia di Merzak Allouache, 104′, 2003.

Choouchou giunge da Algeri a Parigi apparentemente alla ricerca del nipote (queer come lo zio), ma soprattutto per poter vivere liberamente il suo orientamento sessuale.

Come sempre, Allouache si dimostra un regsta diversi passi avanti agli altri con questo film, molto divertente e che, come spesso nei suoi film, affronta un tema molto serio facendo ridere, dote rara. Chouchou è una bella persona e piace a tutti: all’analista presso cui ha trovato lavoro, al parroco presso cui alloggia, agli amici del locale queer “Apocalypse”, dove lavora la sera e anche a un avventore, che si innamora di lei e la presenta ai suoi genitori.

E il film ha un lieto fine, col matrimonio dei due protagonisti.

Le allusioni e i rimandi sono moltissimi, dall’abbigliamento, all’imamgine di Freud con cui la protagonsita intrattiene una conversazione, alle visioni di un religioso che risiede nella stessa parrocchia di Chouchou e che, mangiando cioccolata, vede una bellissima donna apparirgli. Una visione sola non è sufficiente.

Sebbene alcuni film di Allouache siano stati proiettati anche nelle sale italiane (Salut Cousin e Bab ElOued), questo purtroppo è visibile solo in dvd.

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.