Archivi tag: abdel ilahi salhi

Tutte le volte che tocco qualcosa la rompo

Abdel Ilahi Salhi, Kullama lamastu shay’an kasartuhu, Dàr at-Tuqbàl li-n-našr, ad-Dàr al-Baydà’ 2005 Solitudine Settecemtomila donne vivono sole a Parigi La loro età è tra i trenta e i quaranta Nubili, divorziate o Madri. La voce dell’annunciatore era neutrale Biascicava … Continua a leggere

Pubblicato in Marocco arabo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Tutte le volte che tocco qualcosa la rompo

Abdel Ilahi Salhi e Jalal Elhakmaoui (2)

Contro il mito e lo stereotipo è la poesia in arabo classico a essere qui rappresentata in tutta la sua modernità, a riprova che la lingua della tradizione può essere modellata, nelle mani di un abile artigiano, e resa attuale … Continua a leggere

Pubblicato in Marocco arabo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Abdel Ilahi Salhi e Jalal Elhakmaoui (2)

Abdel Ilahi Salhi e Jalal Elhakmaoui (1)

La modernità della poesia marocchina è molto giovane: è solo da poco più di cinquant’anni, infatti, che i poeti dell’occidente arabo sono riusciti a sottrarsi al peso della tradizione poetica araba. Da sempre tesa fra due poli, la cultura araba … Continua a leggere

Pubblicato in Marocco arabo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Abdel Ilahi Salhi e Jalal Elhakmaoui (1)